20 aprile 2016 Chiara Bilotta

Best retail practices: Auchan e la spesa via smartphone

Fonte notizia: Gdoweek

“Best retail practices°” è un breve “viaggio” in 3 insights alla scoperta dei principali casi di successo nel retail marketing della GDO. In questo terzo insight parleremo di Auchan.
Auchan, gruppo nato in Francia nel 1961 e presente oggi in 11 Paesi – tra cui l’Italia con 60 punti vendita in 11 regioni -, costituisce una delle principali realtà della grande distribuzione e rappresenta un esempio di retail marketing in particolare per la strategia di mobile marketing che ha reso lo smartphone protagonista nel fare la spesa.
Auchan è tra i primi in Italia nel 2003 a introdurre il self checkout, oggi disponibile in 500 casse, che consente ai clienti, dopo aver fatto la spesa, di leggere il codice a barre dei prodotti del carrello in totale autonomia, pagando sempre in modalità self con carte e contanti. Il passo successivo è avvenuto con l’introduzione del self scanning, un terminale portatile che permette di leggere il codice a barre dei prodotti proprio mentre si fa la spesa, un comodo servizio che nel 2014 è stato poi esteso a tutti i cellulari con la nuova app di mobile payment che offre ai consumatori la possibilità di pagare la spesa con qualsiasi smartphone.
Scaricando gratuitamente un’App iOS o Android il cliente può utilizzare il proprio cellulare direttamente all’interno del punto vendita: all’entrata del supermercato, dove si trova il dispenser dei terminali di self scanning, è stato posizionato un QR Code che il cliente legge prima di iniziare la spesa per creare la connessione Wi-Fi al server Auchan. Una volta eseguita questa procedura, il cliente può cominciare a mettere i prodotti nel carrello: il codice a barre viene letto con la telecamera dello smartphone e con il tasto “più” acquisisce il prodotto.
Inoltre per ogni prodotto viene visualizzata sul display del cellulare la descrizione, l’importo, l’eventuale sconto ecc. Infine, allo stesso modo dei terminali dedicati, la lettura del codice a barre definisce il termine della spesa e il cliente può pagare in modalità self.

La nuova App Auchan presenta molteplici vantaggi per i clienti: velocità (diventa più rapido fare la spesa e pagarla, inoltre si agevola l’uscita dalle casse); comodità (l’elenco dei prodotti acquistati rimane nella memoria dello smartphone e può essere richiamato in futuro per creare una nuova lista della spesa); utilità (il cliente riceve direttamente sullo smarphone promozioni e offerte); sicurezza (la transazione di pagamento avviene sui sistemi CartaSi, così i dati della carta vengono archiviati su un server protetto e non vengono mai scambiati con il punto vendita).

Dietro le strategie di innovazione di Auchan c’è una notevole chiarezza d’intenti sempre rivolta al cliente perché – come sottolinea il direttore marketing Alberto Miraglia  – “l’obiettivo è  far convergere tutte le tecnologie che negli anni abbiamo sviluppato in soluzioni che contribuiscano a semplificare l’esperienza di acquisto e a rendere più rapida la spesa”.


 

optimo retail

Perché gli esercizi commerciali off line non possono essere ottimizzati come quelli on line? Da oggi qualcosa è cambiato. Nasce una nuova frontiera per l’analytics in-store: scopri di più sul sito web di OptimoRetail .


We 💙 SOCIAL SHARING…and you?

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn