4 dicembre 2015 Chiara Bilotta

Il content marketing è l’arma vincente per vendere

 

mktg

 

Una buona strategia di contenuti, un sito ben strutturato, una campagna Google efficace, un canale social ben gestito possono davvero cambiare il destino di un’azienda e fare la fortuna di un brand, assicurando sviluppo e nuovi clienti.

Il contenuto di qualità attrae visitatori, genera nuovi lead, fidelizza i clienti e li trasforma in promotori spontanei del brand. Ogni vincolo con il passato è spezzato: l’outbound marketing  tradizionale è sempre meno efficace e i messaggi pubblicitari che irrompono – spesso in modo invasivo – negli spazi del potenziale cliente non funzionano più. Nel web 2.0 “content is the king”: il contenuto di qualità come un potente  magnete attrae naturalmente i potenziali clienti, cattura la loro attenzione, fa nascere il desiderio di compiere azioni verso il brand: cercare informazioni sui prodotti e servizi, esprimere gradimento, acquistare.

content_strategy_all_amatriciana_1

Il content marketing può generare lead in maniera tre volte superiore all’outbound marketing: una realtà che non lascia indifferenti i marketer e le aziende, investire nei contenuti è ormai diventata un’esigenza inderogabile.

Ma come realizzare un content marketing davvero efficace e utile a supportare le vendite?

Procediamo con ordine, metodo e simultaneità.

 

  1. STRATEGIA & TEMPO
    Una strategia efficace prevede una corretta gestione del tempo con iniziative da attuare a breve termine (come ad esempio post e blogging per esprimere un’intenzione momentanea riferita ad una particolare situazione)  e piani a lungo termine  (come ad esempio white paper ed e-book finalizzati magari a risolvere un particolare problema del proprio target).
  2. VISUAL & ANCORA VISUAL
    Gli utenti si fidano di quello che vedono. Implementare i contenuti visualè fondamentale: via libera a infografiche, grafici, cartoni animati e immagini accattivanti per raccontare la storia di un brand e conquistare nuovi clienti.
  3. MEZZI & DIFFUSIONE
    I mezzi devono essere in sintonia con i contenuti proposti e facilmente accessibili al pubblico di riferimento.  È importante ampliare le piattaforme di content marketingper una distribuzione dei contenuti a 360°: blog, video, landing page, social, newsletter, e-books, webinar.
  4. ANALISI & MONITORAGGIO
    La strategia di content marketing funziona? Occorre misurare le prestazioni dei contenuti proposti, capire come reagiscono gli utenti, individuare cosa togliere e cosa aggiungere. In 2 parole: Google Analytics!
  5. PARTNER & CONDIVISIONE
    Qualsiasi sia l’obiettivo avere o meno degli alleati può fare la differenza. È utile implementare nuove partnershipe scambio di adv con aziende e siti web che condividono lo stesso target della propria azienda.

 

Sono “best practices” semplici ma efficaci, è importante gestirle in simultaneità ed equilibrio per conquistare il premio più ambito nella “battle” con i competitor: la fiducia del cliente.

We 💙 SOCIAL SHARING…and you?

Facebook
Twitter
Google+
LinkedIn